LE COLTIVAZIONI

I Vigneti

I vigneti aziendali hanno una superficie di Ha. 3.70 sono stati rinnovati completamente negli anni dal 2001 al 2003 e iscritti all’albo dei Vigneti D.O.C. Trasimeno. Sono situati sulle colline di Città della Pieve che si affacciano sul Lago di Chiusi e sul Lago Trasimeno ad una altitudine di 340 m slm in loc. Sigliano. Si producono ottime uve rosse delle varietà Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot
continua....
Il sistema di potatura è il cordone speronato e la densità è di 3500 ceppi per ettaro. La natura pedologica dei terreni, di medio impasto franco argillosi, così come l’esposizione e l’altitudine sono particolarmente favorevoli per la produzione di uve di pregio. L’azienda punta all’eccellenza qualitativa, partendo sempre dal vigneto, che è il luogo dove si costruiscono vini di qualità, ponendo quindi una particolare cura nelle tecniche di produzione delle uve. La parte prevalente della produzione è conferita alla importante cantina cooperativa “Vecchia Cantina” di Montepulciano. Solo una piccola e selezionata parte delle uve prodotte viene utilizzata per produrre un vino di grande qualità il: “Siliano“ Igt Umbria Rosso

Gli Oliveti

Gli oliveti aziendali hanno una superficie di ha. 2.10 e sono situati in Loc. Sigliano e Canale ad una altitudine da 350 m a 450 m slm e sono costituiti dalle varietà Umbre più pregiate, il Moraiolo, il Frantoio ed il Leccino.
continua....
La presenza di tali varietà, in appropriate percentuali, caratterizza fortemente l’olio delle colline di Città della Pieve
Le piante sono allevate a vaso policonico con potature annuali e vengono utilizzate tecniche colturali ecocompatibili e rispettose dell’ambiente (agricoltura integrata) non utilizzando alcun pesticida.
Dopo la raccolte, le olive, possibilmente ogni sera o al massimo il giorno successivo, per mantenere alta la qualità dell’olio ottenuto, sono portate presso un moderno frantoio nelle vicinanze dell’azienda dove sono utilizzati esclusivamente processi meccanici a freddo.

I campi di ZAFFERANO

Lo Zafferano è la coltura d’eccellenza dell’azienda che lo coltiva dall’anno duemiladue; un’antica coltura del territorio pievese recuperata dopo secoli di abbandono. Per la produzione dello Zafferano sono utilizzati annualmente piccoli appezzamenti.
continua....
Vengono scelti anno per anno i terreni aziendali più adatti posti ad una altitudine minima di 300 m slm. Le aiuole, piccoli appezzamenti di terreno da 100 a 300 mq dove vengono trapiantati annualmente i bulbi dello Zafferano, sono coltivate utilizzando le migliori tecniche colturali, con particolare attenzione ad usare tecniche ecocompatibili e rispettose dell’ambiente, non utilizzando né pesticidi ne concimi di origine chimica.
La coltivazione inizia in primavera con la preparazione dei terreni e la loro concimazione organica.
I bulbi, espiantati manualmente ogni anno alla fine di luglio, dopo un'attenta selezione sono rimessi subito a dimora su di un altro terreno all'inizio di agosto.
La raccolta dei fiori, che inizia generalmente nella terza decade di ottobre, viene effettuata nelle prime ore del mattino quando i fiori sono ancora chiusi; ciò per non far disperdere i particolari principi attivi dello zafferano costituiti dalla crocina, dalla picrocrocina e dal safranale.
La successiva “sfioratura”, cioè la separazione degli stimmi dai petali, così come la raccolta dei fiori, viene fatta esclusivamente a mano con particolare attenzione a non rompere gli stimmi e lasciarli uniti a tre a tre così come sono nel fiore. La essiccazione, che viene effettuata obbligatoriamente nella stessa giornata della raccolta, al fine di non far disperdere i particolari aromi dello Zafferano, avviene ponendo gli stimmi su di un setaccio posto sopra della brace a distanza opportuna. Il processo di essiccazione dura circa 15-20 minuti e la temperatura non deve superare i 45°- 50°.
Nel periodo successivo alla raccolta i bulbi proseguono il loro ciclo vegetativo per produzione dei bulbo- tuberi (cormi) figli fino a luglio-agosto quando vengono espiantati e viene iniziato con la nuova messa a dimora il nuovo ciclo produttivo

Vocabolo Cibottola, 13 | 06062 Città della Pieve (PG) | tel. 347 3811394 | info@degustibusetc.it